Post.


Ozono a bassa concentrazione può neutralizzare Covid 19

L’agenzia Reuters di Tokyo riporta in questi giorni una notizia riguardante l’ozono di grande interesse per la sicurezza di noi tutti.

https://www.reuters.com/article/us-health-coronavirus-ozone/japan-researchers-say-ozone-effective-in-neutralising-coronavirus-idUSKBN25M0SO

L’Università di Fujita, in Giappone, ha recentemente tenuto una conferenza stampa per rendere pubblico il risultato di una loro recente sperimentazione. Hanno infatti testato l’utilizzo dell’ozono a bassa concentrazione come sistema di inattivazione del virus SARS-CoV-2.

L’esperimento ha confermato che l’ozono, anche a basse concentrazioni, può neutralizzare il virus SARS CoV-2 rendendolo non infettivo. Le concentrazioni applicate sono pertanto sufficientemente basse da poter permettere l’utilizzo dell’ozono in presenza di persone, senza che esso risulti nocivo.

ozono bassa concentrazione può neutralizzare covid

La sperimentazione: ozono a bassa concentrazione

La sperimentazione dimostra che a concentrazioni tra 0,05 ppm e 0,1 ppm il virus viene inattivato al 90%, diminuendone di fatto la capacità infettiva. L’aspetto più interessante dello studio è quindi legato al fatto che tali concentrazioni di ozono sono consentite in presenza continua di persone, essendo innocuo per la salute umana. Questo apre dunque una nuova possibilità di contenimento del virus in luoghi chiusi. Poter continuare il trattamento con ozono in presenza di persone rende questo tipo di applicazione molto interessante in:

  • sale di attesa di ambulatori medici
  • sale di attesa di ospedali
  • scuole
  • uffici e luoghi di lavoro
  • spogliatoi e sale allenamento di palestre
  • negozi, bar e ristoranti
  • cinema
  • palazzetti dello sport
  • gallerie dei centri commerciali
  • etc.
ozono protegge supermercato

Ozono per proteggere gli ospedali della Fujita Medical University

Sulla base di questo studio, la Fujita Medical University perciò installerà generatori di ozono nelle sale di attesa dei suoi ospedali e nei propri reparti a partire da questa settimana.

http://tokiox.com/wp/covid-19-low-ozone-gas-suppresses-infection-fujita/?lang=en

L’erogazione dell’ozono in bassa concentrazione nell’aria di questi ambienti sarà costante e continua, in modo da inattivare il virus SARS CoV-2, diminuendo di fatto la sua capacità infettiva.

Come agisce l’ozono sul Coronavirus

ozono inattiva coronavirus

Il meccanismo di azione dell’ozono è stato evidenziato in un articolo pubblicato da un gruppo di ricerca del College of Engineering di Swansea, UK. Infatti l’ozono va ad attaccare lipidi e proteine che compongono la membrana cellulare del virus, rompendone la struttura e conseguentemente rendendolo incapace di interagire con le cellule umane, quindi di fatto inattivo.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a prendere visione dell’articolo al seguente link:

https://doi.org/10.1080/01919512.2020.1795614

Lascia un commento